Morìa di sardine sulle coste giapponesi: ancora ignote le cause

MeteoWeb
Decine di tonnellate di pesce morto sulle coste giapponesi

Nel porto giapponese di Ohara, nella città di Isumu, facente parte della prefettura di Chiba, sono state rinvenute decine di tonnellate di sardine (sardina pilchardus) morte sino alla riva. Il fenomeno non è soltanto inquietante dal punto di vista visivo, ma anche olfattivo: l’enorme quantità di pesce morto emana infatti un odore sgradevole su tutta l’area circostante. Il numero è così considerevole da far apparire la costa coperta da un enorme tappeto, dove anche le imbarcazioni faticano a salpare in acqua. Data l’emergenza, i pescatori locali sono attualmente al lavoro per cercare di risolvere la situazione già presente da qualche giorno. In rete circolano i soliti messaggi, ormai consueti, sui presagi riguardanti i soliti giorni dell’apocalisse, ma in realtà, dovrebbe trattarsi di qualche forma di inquinamento.