Reggio Calabria: vasto incendio distrugge la collina di Pentimele, oasi a ridosso della città

MeteoWeb
Foto di Roberto Palamà

Tra ieri sera e stanotte un vasto incendio boschivo ha devastato la collina di Pentimele, oasi di natura incontaminata a ridosso della città di Reggio Calabria, che è rimasta per ore avvolta da una fastidiosa cappa di fumo. Complice il grande caldo (di giorno le temperature si mantengono sui +31/+32°C ma stanotte la minima è stata di +25°C!), l’incendio divampato nel pomeriggio di ieri s’è esteso rapidamente grazie a un’area di sterpaglie molto secche, infatti nella zona non piove in modo significativo ormai da mesi: maggio, infatti, è stato un mese fresco e cupo, spesso nuvoloso, ma avaro di precipitazioni, così com’era già successo per aprile e giugno. Neanche a marzo aveva piovuto molto: il parziale pluviometrico annuo della città di Reggio si aggira intorno ai 200mm! Poco, considerando quant’ha piovuto al sud tra gennaio e marzo, ma le correnti sono state spesso sfavorevoli alla città di Reggio, in ombra pluviometrica rispetto all’Aspromonte.
Con questa situazione meteo/climatica, il rischio incendi è altissimo: stamattina le auto in centro erano ricoperte dalla cenere dell’Oasi di Pentimele tristemente devastata, come possiamo vedere dalle immagini: