Terremoto, Assobeton: “capannoni costruiti bene, le leggi no”

MeteoWeb

“I capannoni crollati in Emilia erano costruiti bene e nel pieno rispetto della normativa. Sono le leggi secondo cui si e’ costruito da rivedere all’origine“. In apertura dei lavori del XV Congresso Nazionale dell’Associazione dei prefabbricatori Italiani aderente a Confindustria in corso a Bologna e alla presenza del Presidente di Confindustria Giorgio Squinzi, il Presidente Renzo Bullo non usa mezzi termini: “Sia noi prefabbricatori, che Confindustria l’abbiamo detto dal primo minuto e lo ripetiamo oggi: la polemica sui capannoni crollati nelle aree raggiunte dal sisma e’ pretestuosa e sbagliata, si cerchino altrove le responsabilita‘”. Chi costruisce lo fa secondo la normativa – ha detto ancora il presidente di Assobeton – e in Emilia, a quanto risulta, non ci sono state eccezioni. I capannoni prefabbricati sono sempre stati realizzati secondo le norme vigenti all’epoca della loro realizzazione; il disastro accaduto e’ la conseguenza di un terremoto di intensita’ inusuale gia’ per un’area sismica, a maggior ragione per un’area che sino al 203 non era considerata a rischio sismico.