Terremoto, domani “Mirandola con il cuore”, un convegno sull’emergenza cardiologica nelle catastrofi naturali

MeteoWeb
Mirandola: i danni nel centro storico

‘Mirandola con il cuore’ non sara’ solo un evento scientifico, ma un consesso che dara’ modo di esprimere solidarieta’ a colleghi e cittadini colpiti dal terremoto. Il convegno, occasione per discutere la problematica da poco vissuta nella zona della gestione dell’emergenza cardiologica nei grandi eventi naturali catastrofici come il terremoto, e’ in programma nel pomeriggio di domani sotto un tendone allestito a Villa Fondo Tagliata, a Mirandola. Ad organizzare l’evento, a cui parteciperanno diversi colleghi delle cardiologie Emiliano Romagnole, l’unita’ operativa di Cardiologia dell’ospedale, in collaborazione con il Pronto soccorso e la Protezione civile. La classe medica mirandolese – si legge in una nota dell’Ausl di Modena – provata dalla vicenda del sisma, ha sopportato innumerevoli disagi e stress ma e’ sempre stata pronta ad aiutare chi aveva e chi ha bisogno. Soprattutto in momenti di emergenza come questi. “La solidarieta’ dei colleghi e’ un bene prezioso. Cercheremo di ricambiare questo affetto comunicando la nostra esperienza e i percorsi organizzativi attuati – afferma Bruno Bompani, primario della Cardiologia di Mirandola e organizzatore dell’incontro – Vorremmo dimostrare a tutti, e soprattutto alla popolazione, che la vita continua e che pian piano riusciremo a riconquistare la normalita'”. All’iniziativa hanno dato la loro adesione le principali societa’ scientifiche cardiologiche e il loro sostegno molte aziende del biomedicale, una delle punte di diamante della produzione industriale di Mirandola.