Terremoto Emilia, Confindustria: “danni per oltre 4 miliardi”

MeteoWeb

Potrebbero superare i 4 miliardi di euro i danni provocati all’economia dal terremoto in Emilia Romagna: oltre 35.000 le imprese danneggiata dal terremoto in Emilia Romagna, il ricorso agli ammortizzatori sociali, in particolare la cassa integrazione, riguardera’ almeno 12.000-15.000. Sono le stime presentate da Confindustria al Parlamento. Il vicepresidente di Confindustria per le politiche territoriali, Gaetano Maccaferri, durante un’audizione in commissione Industria del Senato ha definito gli effetti del terremoto sull’economia “gravissimi e tali da rischiare di compromettere il futuro stesso di molte attivita’, la ricchezza prodotta e la diffusa occupazione dei territori colpiti”. Sono 130 mila le persone occupate nelle azioende danneggiate “a cui occorre aggiungere le imprese e gli addetti del settore agricolo anch’esso duramente colpito dal sisma – ha aggiunto l’esponente di Confindustria – le imprese industriali danneggiate sono circa 500-600, 12 mila gli addetti e 2 miliardi i danni stimati”. Maccaferri ha poi precisato che i dati forniti sono ancora provvisori.