Terremoto Emilia Romagna: rafforzati i controlli della polizia contro gli sciacalli

MeteoWeb

Un ulteriore, cospicuo rafforzamento delle forze dell’ordine (polizia, carabinieri, polizia locale e guardia forestale) e’ stato predisposto per presidiare le zone piu’ colpite dal sisma in Emilia e garantire la copertura anti sciacallaggio e l’assistenza. Nella mattinata di ieri, infatti, erano giunte alla questura di Modena diverse segnalazioni di persone che, munite anche di auto e megafono, avvertivano la popolazione di un’imminente scossa invitando le persone a lasciare le proprie case. Si teme che dietro l’accaduto ci siano degli ‘sciacalli’ pronti ad entrare in azione sulle case lasciate incustodite. L’allarme avrebbe, tra l’altro, spinto alcuni studenti a lasciare una scuola e alcuni operai al lavoro in io stabilimento ad uscire in strada. Sono in corso delle verifiche per arrivare ai responsabili dell’accaduto e valutare la possibilita’ di procedere per l’ipotesi di reato di procurato allarme.