Terremoto, Franco Barberi: “impossibile fare previsioni sull’evoluzione di una crisi sismica”

MeteoWeb

Non siamo assolutamente in grado di fare nessuna previsione attendibile sull’evoluzione di una crisi sismica”. Lo ha detto l’ex sottosegretario alla Protezione civile ed ex presidente vicario della Commissione Grandi Rischi Franco Barberi rispondendo ad Ancona, a margine del convegno ‘Codice Rosso‘, alle domande dei giornalisti su possibili sviluppi delle scosse di terremoto in Emilia Romagna e nell’Italia del Nord. ”In queste settimane – ha aggiunto – si vede che tutta una serie di faglie vicine, ma poi neanche vicinissime, vengono riattivate e quindi c’e’ una successione di scosse. Nessuno e’ in grado pero’ di dire con sufficiente attendibilita’ quale puo’ essere l’evoluzione ragionevole”. Secondo Barberi, ”studiando le sismicita’ del passato e le strutture geologiche siamo riusciti a partire dagli anni ’80 (e migliorando nei decenni successivi) a stilare una carta della pericolosita’ sismica del territorio sicuramente affidabile e attendibile. Ma l’evoluzione temporale dei fenomeni purtroppo e’ impossibile da prevedere”. L’ex responsabile della Protezione civile nazionale si trova ad Ancona per ricevere il premio ‘Codice Rosso’ dell’Anci e per inaugurare una mostra fotografica in ricordo dei 40 anni dal terremoto che nel 1972 devasto’ il capoluogo marchigiano, sottoposto a oltre 10 mesi ininterrotti di scosse sismiche.