Terremoto: le mucche “sfollate” trovano ricovero nella Fiera Millenaria di Gonzaga, a Mantova

MeteoWeb

L’Associazione mantovana allevatori e la Fiera Millenaria di Gonzaga offrono un ricovero alle mucche da latte rimaste senza un ricovero per il terremoto.L’invito del direttore dell’Ama, Gabriele Caleffi, e’ stato raccolto dopo una valutazione di staticita’ dell’edificio dall’ente fieristico di Gonzaga, teatro di due manifestazioni dedicate all’agricoltura: Bovimac in gennaio e la Millenaria a settembre. La Fiera di Gonzaga ha dunque messo a disposizione 80 posti per bovine del distretto del Parmigiano-Reggiano, una zona duramente colpita anche nel Mantovano. Gli 80 posti si vanno ad aggiungere agli altri 70-80 messi a disposizione dell’Ama nella sede di Tripoli di San Giorgio. ‘‘E’ soprattutto in un momento come questo che dimostriamo quanto sia radicata nel dna della Millenaria la zootecnia – ha detto Domingo Pacchioni, direttore della Fiera di Gonzaga -. Il tessuto produttivo e’ stato duramente colpito e ci e’ sembrato doveroso accettare la proposta dell’Associazione mantovana allevatori”. ‘E’ impossibile ad oggi stimare l’entita’ dei danni – ha aggiunto il presidente dell’Associazione mantovana allevatori, Alberto Gandolfianche perche’ le scosse continuano e i danni non sono soltanto su molte strutture, ma vanno estesi anche alla riduzione della produzione di latte del 15-20 per cento. Tecnici dell’Apa di Mantova stanno controllando tutte le stalle della zone, per un primo censimento dei danni”. Chi volesse trasportare le bovine nella stalla della Millenaria di Gonzaga deve contattare l’Associazione mantovana allevatori allo 0376/2471.