Terremoto: nessun danno a Ravenna e in provincia di Pesaro-Urbino dopo la scossa di stamattina

MeteoWeb

Il sindaco di Ravenna, Fabrizio Matteucci, ha confermato a mezzogiorno, quindi a ore di distanza dalla scossa di terremoto registrata alle 6.08, che non sono stati segnalati danni ”ne’ a persone ne’ a cose”. ”Abbiamo controllato gli edifici pubblici, non ci sono stati danni – ha detto – e non abbiamo nessuna segnalazione relativa a edifici privati. La botta e’ stata forte, l’abbiamo sentita bene, ma la citta’ non ha subito danni”.
Mattinata di verifiche anche per i tecnici della Provincia di Pesaro-Urbino dopo la scossa delle 6.08 di magnitudo 4.5, al largo di Ravenna, che e’ stata avvertita distintamente soprattutto lungo il litorale adriatico. “Non risultano danni“, ha dichiarato il presidente della Provincia di Pesaro-Urbino, Matteo Ricci, che ha tranquillizzato i cittadini anche attraverso il suo profilo su Facebook. Ricci ha anche ammesso che “la paura e’ stata tanta per il terremoto che da noi si e’ sentito forte“. In particolare, questa mattina sono stati controllati gli edifici scolastici: una ricognizione dalla quale “non sono emersi problemi“, tanto che le lezioni si sono svolte in assoluta regolarita’.