Terremoto, Ornaghi: “inopportuno e offensivo parlare di pulizia etnica”

MeteoWeb

Parlare di “pulizia etnica” per le demolizioni autorizzate in Emilia dopo il terremoto e’ “inopportuno e offensivo per chi lavora“. Cosi’ il ministro dei beni culturali, Lorenzo Ornaghi, ha replicato, pur senza citarla, all’associazione Italia Nostra che ieri ha duramente criticato gli interventi post terremoto arrivando a bollarli come “azioni di pulizia etnica nel campo dell’edilizia“. Intervenendo alla presentazione del rapporto annuale di Federculture, a Roma, Ornaghi ha poi evidenziato “il grande impegno di tutti i dipendenti del Mibac” in merito al sisma, aggiungendo che il ministero “sta operando come catalizzatore di risorse e di interventi” e ricordando che Arcus ha messo a disposizione quasi 2 milioni di euro per affontare l’emergenza.