Terremoto: recuperato lo storico lampadario di vetro di Murano regalato da Italo Balbo a Sant’Agostino

MeteoWeb

I vigili del fuoco hanno recuperato questa mattina, sotto la pioggia battente che non da’ tregua alle zone terremotate dell’Emilia, lo storico lampadario di vetro di Murano che scendeva dal soffitto della sala consiliare squarciata dal sisma del 20 maggio. L’intervento e’ stato possibile grazie all’impiego di una speciale gru telecomandata, che ha reso possibile il salvataggio dell’ inestimabile lampadario regalato da Italo Balbo a Sant’Agostino. ”Siamo soddisfatti per il recupero, ma la nostra priorita’ sono le case e le aziende”, commenta il sindaco di Sant’ Agostino, Fabrizio Toselli. Il primo cittadino aveva chiesto al presidente del Consiglio Mario Monti, in occasione della sua visita in Emilia, di salvare il lampadario, simbolo ”della continuita’ tra un municipio che non c’e’ piu’ e un nuovo municipio – aveva detto – e della storia e della voglia di ripartire”. Il prezioso lampadario, alto cinque metri e trasferito negli anni Venti a Sant’Agostino dal Castello Estense di Ferrara, e’ stato messo in sicurezza. Ora sara’ trasportato nelle sale del palazzo ducale di Sassuolo, dove vengono portate tutte le opere d’arte salvate dalle zone terremotate.