Transito di Venere sul disco del Sole: straordinario reportage dalla spiaggia di Galati (Rc)

    /
    MeteoWeb
    Giuseppe Ciancia, rappresentante del Gruppo Astrofili Reggini M31, un’associazione di astrofili di Reggio Calabria, ci ha scritto in occasione del transito di Venere sul disco del Sole. L’appassionato di astronomia ci ha spiegato che “l’associazione è nata negli anni ’70 grazie alla passione del nostro presidente, Gaetano de Benedetto. Oggi utilizziamo i locali dell’osservatorio posto all’interno del comprensorio scolastico “Righi”, nella parte alta della città. La nostra non è assolutamente una associazione a fini di lucro, e tutte le nostre attività sono a titolo gratuito e aperte a chiunque fosse interessato al cielo notturno. E’ stata la nostra passione a guidarci fino alla spiaggia di Galati, nel comune di Brancaleone, dove abbiamo avuto modo di assistere all’incredibile esperienza del transito di Venere. Con lo stesso entusiasmo vorremmo condividere con voi e con il vostro pubblico di lettori alcune delle fotografie da noi scattate ieri mattina all’alba, foto che invio in allegato“. Giuseppe, inviandoci i saluti personali e del gruppo di appassionati, ci ha mandato queste foto scattate proprio dalla costa jonica della Provincia di Reggio Calabria, all’alba, con il doppio spettacolo del sorgere del sole sullo Jonio in contemporanea rispetto al transito di Venere. Da Reggio Calabria città, infatti, il raro fenomeno astronomico non è stato visibile in quanto da Reggio non si può vedere l’alba, data la geomorfologia del territorio. L’Aspromonte a est, infatti, oscura il sole e lo rende visibile solo quand’è già alto in cielo.
    Le foto: