Annunci su Google per difendere le tribù del Machu Picchu

MeteoWeb

L’organizzazione Survival international ha lanciato una nuova campagna pubblicitaria online, rivolta ai visitatori dell`attrazione turistica più spettacolare del Perù, Machu Picchu. L`obiettivo è richiamare l`attenzione pubblica sul progetto energetico che il Perù sta sviluppando nelle vicinanzem un progetto che minaccia le tribù “incontattate” della zona. I turisti che affollano le rovine della città inca risalente al XV secolo sono un milione all`anno, dice Survival, ma ben pochi sono consapevoli dei pericoli che corrono diverse tribù che vivono a soli 100 chilometri di distanza. I nuovi annunci, che saltuariamente appaiono cercando “Machu Picchu” su Google, chiedono ai turisti di intervenire per difendere le tribù incontattate minacciate dall’impatto delle prospezioni di gas. Gli annunci di Survival su Google: “Vai a Machu Picchu? Aiutaci a salvare le tribù incontattate.” – “Avviso ai turisti: tribù incontattate a 100k da Machu Picchu.” La riserva Nahua-Nanti istituita per gli Indiani incontattati si trova nella stessa ‘”Valle Sacra” del sito archeologico, ma nonostante il suo status protetto, sta per essere aperta allo sfruttamento del gas. Il progetto energetico più grande e malfamato del Perù, conosciuto con il nome di Camisea, si trova nel cuore della riserva. Di proprietà di un consorzio di società del gas straniere tra cui Pluspetrol, Hunt Oil e Repsol, il progetto ha ottenuto l`autorizzazione a espandersi ulteriormente nell`area nonostante i rischi che esso comporterà per le comunità tribali. I turisti in visita a Machu Picchu, interessati alla storia e alla cultura del Perù, dovrebbero prendere atto di queste inserzioni e intervenire” ha dichiarato oggi il direttore generale di Survival International Stephen Corry. “Le terre delle tribù incontattate devono essere protette, altrimenti anche loro saranno spazzate via, così come accadde agli Inca nel XVII secolo”.