I temporali estivi riducono il livello di ozono!

MeteoWeb
Cumulonembo

I temporali estivi incrementano il rischio di perdita dell’ozono. La ricerca proveniente dalla Harvard University di Cambridge, e’ stata pubblicata su ”Science”. La colpa sarebbe del vapore acqueo che ascende fino ai livelli piu’ bassi della stratosfera durante i temporali estivi: in questo processo, infatti, si possono creare le condizioni per l’esaurimento dell’ozono al di sopra delle medie latitudini. La distruzione dell’ozono protettivo e’ innescata da molecole di cloro e bromo reattivo chiamate ‘radicali liberi’: queste molecole sono prodotte durante delle reazioni chimiche che generalmente richiedono temperature molto basse. Ma, se la concentrazione di vapore acqueo aumenta, i radicali liberi di cloro si possono formare a temperature piu’ elevate. James Anderson e colleghi, studiando osservazioni di vapore acqueo atmosferico durante i temporali convettivi ottenute da un aereo della NASA che sorvolava gli Stati Uniti, hanno scoperto concentrazioni sorprendentemente elevate di vapore acqueo penetrato nella bassa stratosfera. E questi fenomeni, che ‘iniettano’ acqua, erano troppo frequenti. I ricercatori hanno mostrato che, teoricamente, il vapore acqueo aggiunto nella stratosfera influenza la chimica dei radicali liberi di cloro e bromo, e accelera la perdita di ozono. Questo processo, precedentemente non conosciuto, potrebbe avere un effetto ancora maggiore sull’ozono stratosferico sulle medie latitudini se l’attivita’ delle tempeste diventasse piu’ intensa e frequente, come ci si aspetta a causa del riscaldamento globale.