Insoliti temporali di calore sui deserti del sud-ovest USA e nel nord del Messico: gocce di pioggia pure sulla contea di Los Angeles

MeteoWeb
Le bande precipitative a sud della contea di Los Angeles

Una serie di temporali di calore, distribuita qua e la, nel pomeriggio di ieri e durante la serata e nottata successiva si sono formati fra le zone interne dell’Arizona, il sud della California e la parte più settentrionale dell’entroterra desertico messicano. L’attività convettiva, un po’ insolita per il periodo, è stata innescata dalla presenza di una latente circolazione depressionaria (minimo al suolo sui 1008 hpa) centrata tra l’estremo sud-est della California e l’Arizona, coadiuvata in quota da un piccolo nocciolo di aria più fresca che inasprisce il “gradiente termico verticale”, agevolando cosi l formazione dei temporali durante le ore pomeridiane e notturne. La cosa ancora più insolita è che alcuni nuclei convettivi nati sul bordo nord-orientale della modesta area depressionaria si sono mossi verso ovest, raggiungendo cosi le coste della California meridionale e persino la contea di Los Angeles.

All’aeroporto di Downtown , poco distante dall’area centrale di Los Angeles, nella serata di ieri si sono registrati anche dei piovaschi a carattere sparso. Ma gocce di pioggia e brevi rovesci sono stati registrati in varie aree della vasta contea californiana, come ben evidenziato dai radar. Il mese di Luglio, sovente, è molto secco nella California meridionale è difficilmente si possono vedere delle precipitazioni isolate, specie durante gli anni di “El Nino“. Questa latente circolazione depressionaria, in lento colmamento, insisterà anche nei prossimi giorni, favorendo lo scoppio di nuovi temporali fra il deserto dell’Arizona, il sud del Nevada, la California sud-orientale e l’area desertica del Messico settentrionale, dove l’intenso calore nei bassi strati potrà agevolare la formazione di intensi “Cluster” capaci di sconfinare fin sulla Baia di California.