Le temperature massime registrate in Italia: vari over +40°C tra Sicilia e Puglia

MeteoWeb

Siamo ormai giunti nell’apice di questa intensa ondata di caldo africano che da più giorni attanaglia le regioni meridionali e la Sicilia, dove i termometri localmente anche superato anche la soglia dei +40°C. Quella di oggi è stata, probabilmente, una delle giornate più calde del 2012. In molte località interne di Sicilia, Calabria e Puglia, la colonnina di mercurio ha sfondato il muro fatidico dei +40°C all’ombra. Ma ecco i valori più elevati delle massime registrate nelle varie stazioni gestite dal Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare;

  • Foggia Amendola: +41.2°C
  • Pantelleria: +40.8°C
  • Gioia del Colle: +40.0°C
  • Catania Singonella :+39.6°C
  • Enna: +38.4°C
  • Decimomannu: +36.6°C
  • Prizzi: +36.6°C
  • Trapani Birgi: +36.0°C
  • Capri: +35.4°C
  • Cervia: +35.2°C
  • Capo Carbonara: +34.6°
  • Ferrara: +34.6°C
  • Marina di Ginosa: +34.6°
  • Arezzo: +34.4°C
  • Brindisi: +34.0°C
  • Messina: +33.4°C

La stazione più calda in assoluto è stata quella di Foggia Amendola che ha sfoderato un picco di +41.2°, seguita a ruota da quella di Pantelleria, che un po’ a sorpresa, è riuscita a piazzare un bel +40.8°. Sorprendono pure i +38.4° della stazione di Enna, ad oltre i 940 metri di quota, sono un dato molto importante data l’altitudine. Non sono da meno i +40.0° di Goia del Colle o i +39.6° di Sigonella. Ma in realtà la temperatura più elevata registrata sul territorio nazionale è quella di Libertinia, paese nell’entroterra catanese, che avrebbe raggiunto una max di ben +44.2°, un valore veramente notevole, ma molto lontano dai record di caldo assoluti stabiliti durante le storiche ondate di calore dell’Agosto 1999 e del Giugno 2007, quando si sfondarono i +46° +47° all’ombra. Insomma i dati appena elencati evidenziano una calura notevole, ma non certo cosi eccezionale per il mese di Luglio.