Previsioni Meteo: evoluzione clamorosa, l’estate potrebbe bruscamente interrompersi! Luglio finisce con freddo e maltempo?!?

MeteoWeb

Stiamo ampiamente trattando, da giorni, nei nostri bollettini previsionali, il possibile primo importante stop estivo di questa stagione 2012 che potrebbe avvenire in modo inusuale proprio nel cuore di un mese di luglio, fase centrale della “bella” stagione, e che potrebbe coinvolgere quasi tutta Italia tra 22 e 25, nell’ultima decade del mese, con conseguenze anche sui giorni successivi.

Da giorni rammentiamo come una tendenza possibile improntata al fresco e al maltempo potrebbe interessarci mandando momentaneamente in tilt la stagione estiva, dopo che nella sua prima metà s’è caratterizzata per un gran caldo e anche molta siccità almeno  in tutto il centro, il sud e in alcune zone del nord. In queste ore viviamo una fase di “addolcimento” che potrebbe essere intermedia, con l’Anticiclone delle Azzorre che in questa settimana continua a garantire bel tempo ma senza caldo estremo, con temperature normalmente in linea con le medie del periodo.

La situazione, però, potrebbe cambiare a partire da domenica 22 luglio, per poi capovolgersi la prossima settimana, in cui potremmo avere tanto maltempo e anche temperature decisamente basse! Gli ultimi aggiornamenti dei due colossi mondiali Ecmwf e Gfs mettono in risalto più che mai una possibile rasoiata fresca da Nord/Est che potrebbe intrufolarsi sull’Italia irrompendo in parte anche dal Rodano, ma con effetti tutti da valutare in caso in cui riuscisse a dirigersi proprio sul nostro Paese, determinando la persistenza di una goccia fredda che scompiglierebbe le feste dei vacanzieri nel mese più secco e assolato per antonomasia.

Mancano ancora 6-7 giorni, siamo comunque a lungo termine ma non nel lunghissimo, e questo depone bene per chi spera in un’evoluzione del genere. Ogni giorno che passa, per una maggior sicurezza modellistica, quest’ipotesi previsionale diventa sempre più attendibile. E già ne parliamo da tanto …

Questo dubbio previsionale sarà sicuramente sciolto nei prossimi 2-3 giorni, quando potremo entrare meglio nei dettagli della previsione del periodo che andrà tra 22 e 25 luglio, innanzitutto per capire se ci sarà davvero questa brusca fase così fredda e perturbata, e poi per individuarne i dettagli.

Ecco dunque che l’Estate italiana 2012 potrebbe subire un incisivo crollo nel bel mezzo del mese più stabile in assoluto, ma come detto ci aggiorneremo meglio nei prossimi bollettini per le ovvie difficoltà riscontrabili in tali dinamiche bariche quando si ha a che fare con gocce fredde in piena stagione estiva e dove soprattutto bastano poche differenze di qualche chilometro per poter stravolgere una tendenza previsionale che per ora vede in pole il settore adriatico e poi centro-sud per piogge molto copiose.

Dopotutto la proiezione ci sembra molto affidabile perchè ormai tutti i principali modelli sembrano esser concordi e la ripropongono di giorno in giorno da diverso tempo; inoltre anche nei giorni successivi, verso fine mese, potrebbe persistere una certa variabilità, soprattutto al centro/sud, con temperature inferiori rispetto alle medie del periodo.
Considerando la “legge di compensazione naturale”, che prevede continui bilanciamenti termici e pluviometrici nel corso del tempo, è una linea di tendenza assolutamente attendibile. E la legge di compensazione non sbaglia quasi mai…