Sulle Alpi Neozelandesi si possono verificare terremoti di magnitudo 8

MeteoWeb

Un nuovo studio mostra che, per almeno 8 mila anni, lungo la faglia alpina, una faglia che corre da sud verso nord lungo le Alpi Neozelandesi, sono avvenuti con una certa regolarita’ grandi terramoti di magnitudo circa pari a 8. La ricerca della University of Nevada e’ stata pubblicata su ”Science”. Il team ha trovato prove di 22 terremoti nel sito di Hokuri Creek e ha stabilito che questa faglia causa, in media, terremoti di magnitudo 8 ogni 330 anni. Il movimento relativo della placca del Pacifico e di quella australiana lungo questa faglia e’ di circa 2 centimetri e mezzo ogni anno. La faglia, con i suoi quasi 840 chilometri, e’ la piu’ lunga faglia trascorrente del mondo e ha causato uno spostamento complessivo di oltre 7 metri dal 1717 a oggi. Nel nuovo studio, gli scienziati hanno esteso la loro conoscenza della faglia da 1000 a 8000 anni fa, stimando i dati dei terremoti attraverso la combinazione di radiodatazione con carbonio, l’analisi di piante palustri, piccoli ramoscelli e altre tecniche usate in campo geologico. ”I nostri studi hanno gettato luce sulla frequenza e l’intensita’ dei terremoti della faglia alpina. I terremoti sono stati relativamente periodici, una proprieta’ che potrebbe essere comune anche alle altre faglie simili a questa nel mondo” ha spiegato Gelnn Biasi, a capo del gruppo di ricerca.