Domenica notte tutti a caccia di stelle cadenti: iniziative in tutt’Italia per le “lacrime di San Lorenzo”

MeteoWeb
Le meteore, comunemente chiamate "stelle cadenti"

E’ arrivata l’ora di stilare una ricca lista di desideri: il prossimo sara’ un intenso weekend di caccia alle stelle cadenti, che raggiungeranno il picco nella notte fra domenica 12 e lunedi’ 13 agosto. La Luna restera’ a guardare e non rovinera’ lo spettacolo delle ‘Lacrime di San Lorenzo’ con la sua luminosita’. Come ogni anno, sono previste manifestazioni e serate osservative in tutta Italia. Le tradizionali meteore di agosto, meglio note come Perseidi, hanno gia’ iniziato a darsi da fare in questi primi giorni del mese: penetrando a gran velocita’ nell’atmosfera terrestre si incendiano, lasciando nel cielo la loro inconfondibile scia. Il picco massimo di attivita’ dello sciame (fino a 100 meteore all’ora) e’ previsto nelle ore diurne del 12 agosto, quando da noi non sara’ possibile effettuare osservazioni se non nel dominio radio. L’attivita’ sara’ comunque piuttosto intensa anche nelle notti precedenti e seguenti: le ore migliori per l’osservazione saranno quelle della notte tra il 12 e 13 agosto. Un fattore positivo sara’ l’assenza del disturbo lunare: il nostro satellite sara’ infatti poco oltre la fase di ultimo quarto e il suo chiarore diventera’ tangibile solamente nelle ore che precedono l’alba. Numerose le iniziative per gli astrofili previste in tutta Italia, come ‘Calici di stelle’, la manifestazione enogastronomica dell’Associazione Nazionale Citta’ del Vino che in molte localita’ sara’ abbinata alle ‘Notti delle stelle’ promosse dall’Unione Astrofili Italiani (Uai).