Forte maltempo nelle Filippine, Manila è sommersa da acqua e fango: 250 mila in fuga dalle inondazioni, le foto

    /
    MeteoWeb

    Mezza citta’ nel fango, 15 morti e circa 250mila persone che scappano dalle terribili alluvioni che stanno colpendo il nord delle Filippine e la citta’ di Manila. Nella capitale, praticamente sommersa per meta’, sono stati chiusi tutti gli uffici pubblici, le scuole, i mercati finanziari. Molte persone si sono rifugiate sui tetti delle loro case in attesa dei soccorsi. Il presidente Benigno Aquino ha tentato di tranquillizzare la popolazione spiegando che il governo sta cercando di fare il possibile. “Tutto quello che possiamo fare lo stiamo facendo” ha detto ai giornalisti dopo a aver incontrato la protezione civile del Paese.  In 24 ore e’ caduta su Manila la stessa quantita’ di pioggia che di solito in questo periodo si registra in 15 giorni. Nel nord della capitale l’enorme quantita’ di pioggia ha prodotto uno smottamento in una bidonville che ha travolto quattro case. Un’intera famiglia di nove persone ha perso la vita. Quattro persone sono morte affogate nella regione di Bulacan e due nel Batangas. Le piogge che hanno ucciso negli ultimi dieci giorni altre 50 persone, sono previste ancora domani.