I cedri del Libano sono minacciati dal cambiamento climatico

MeteoWeb

I cedri del Libano, simbolo nazionale del paese mediorientale affacciato sul Mediterraneo, sono minacciati dal cambiamento climatico. Come riporta il sito web del Guardian, secoli di deforestazione hanno già decimato questi alberi. Se un tempo si contavano in Libano 500.000 ettari di boschi ora se ne contano 2.000, e i cedri erano quindi già considerati una specie a rischio di estinzione. Il cambiamento climatico rappresenta però ora una nuova insidiosa minaccia. I cedri hanno bisogno di una quantità minima di neve e di piogge per rigenerarsi naturalmente. Con il surriscaldamento terrestre gli inverni in Libano stanno diventando più corti e le precipitazioni nevose più scarse. Il governo di Beirut stima che entro il 2040 le nevicate nel paese caleranno del 40%. Inoltre, come spiega anche il dottor Nabil Nemer, capo del dipartimento di scienze agrarie dell’Università Santo Spirito di Kaslik, il cambiamento climatico favorisce anche la riproduzione di insetti che possono attaccare le foglie dei cedri.