L’astronauta italiano Parmitano sarà co-pilota della Soyuz

MeteoWeb

Sarà co-pilota della Soyuz e si sta addestrando anche ad affrontare una passeggiata spaziale, l’astronauta italiano Luca Parmitano, dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA) e maggiore dell’Aeronautica Militare. Lo ha detto lo stesso astronauta, che oggi è a Roma per la presentazione del nome e del logo della missione nella quale lavorerà per sei mesi a bordo della Stazione Spaziale Internazionale. ”Sono appena rientrato dalla Russia, dove mi addestro in particolare alla navetta Soyuz con il ruolo di ingegnere di bordo e co-pilota”, ha detto Parmutano. Sulla navetta russa, quindi, l’astronauta italiano sarà a sinistra del comandante. Il suo addestramento prevede anche la preparazione ad una passeggiata spaziale, con lunghe ore in una gigantesca piscina delle dimensioni di 70 metri per 40 e profonda 13 metri dove si trova un modello della stazione orbitale. E’ difficile, però, sapere quando se una passeggiata spaziale rientrerà fra i compiti di Parmitano: di solito, ha spiegato l’astronauta, la conferma arriva a ridosso della missione. ”Finora sono stato addestrato ad affrontare le attività extra-veicolari, ma a volte – osserva – è necessaria un pò di politica perchè queste attività sono molto ambite ed è necessario il supporto delle agenzie spaziali”.