Acqua alta a Venezia: il punto della situazione

MeteoWeb

L’Istituzione Centro Previsioni e Segnalazioni Maree ha registrato alle ore 9.20, al mareografo di Punta della Salute, una punta massima di marea di 123 cm sullo zero mareografico. La punta massima è coincisa con una marea astronomica di 72 cm in fase di sizigia (plenilunio), con un contributo meteorologico di 51 cm. La marea è oscillata sui 122-123 cm per 50 minuti, dalle ore 9.05 alle ore 9.55. A causa del vento di bora, a Chioggia la marea ha raggiunto i 135 cm alle ore 8.35. All’origine del fenomeno, la coincidenza tra la spinta dei venti di scirocco suscitati sull’Adriatico dall’area depressionaria proveniente dalla penisola iberica, e il forte vento di bora sull’Alto Adriatico, soprattutto sotto costa, che di prima mattina è soffiato sui 60-65 km/h, con raffiche fino a 85 km/h. Il vento di bora ha fatto risalire la pressione atmosferica da 987 a 995.4 hPa: la previsione per la serata è un ulteriore rialzo fino a 1004 hPa. Il Centro Maree, che già da venerdì aveva previsto 120 cm (marea molto sostenuta), questa mattina alle ore 6 ha inviato un nuovo sms con aggiornamento della previsione al rialzo (130 cm) e ha azionato le sirene di allertamento con il segnale sonoro di terzo livello: questo poiché a quell’ora il contributo meteorologico aveva raggiunto i 64 cm. Alle ore 8, la previsione in segreteria telefonica e su tutti gli altri canali di informazione, compresi i più recenti hi!Tide su smartphone e Twitter, è stata aggiornata al ribasso, a 125 cm. Il Centro Maree prevede per questa sera alle ore 22.10 una punta massima di 105 cm; per domani alle ore 9.45 una punta massima di 110 cm.