Allerta Meteo Toscana: forti temporali e venti impetuosi tra domani e giovedì, i dettagli

MeteoWeb
Credit: ESA

Dopo una breve pausa, domani le precipitazioni torneranno ad interessare tutta la Toscana, con particolare intensità sulle zone nord occidentali, costiere e meridionali, accompagnate da vento forte e mare agitato. Per questo, la sala operativa unificata della protezione civile regionale ha emesso un`allerta meteo, di criticità moderata, valida dalle 8 di domani fino alle 12 di giovedì. Per quanto riguarda pioggia e temporali l’allerta è dalle 8 di domani fino alle 23.59 dello stesso giorno. Le precipitazioni tenderanno a interessare dapprima l`Arcipelago, le zone costiere centro-meridionali e le zone interne meridionali con possibilità di forti temporali. Dal primo pomeriggio le precipitazioni tenderanno a interessare anche il resto della regione, risultando più intense e persistenti sulle zone di nord-ovest e appenniniche settentrionali con possibilità di forti temporali. Cumulati abbondanti, localmente molto abbondanti sui bacini di Magra, Versilia, Serchio e Basso Serchio e sui bacini di Ombrone-Bisenzio e Valdarno Inferiore, intense tra tardo pomeriggio e sera. Sulle aree centrali della Toscana cumulati poco abbondanti, localmente abbondanti in corrispondenza delle precipitazioni più intense (anche superiori a 40 mm/h). Lungo i bacini di Orcia, Bruna, Albegna e Fiora cumulati abbondanti con precipitazioni intense (anche superiori a 50 mm/h), in particolare tra mattina e pomeriggio. Sul fronte vento e mare mosso l’allerta scatta dalle 8 di domani fino alle 12 di giovedì e prevede venti di scirocco sulla costa centromeridionale e nelle zone interne del grossetano (Foce dell`Arno, Cornia, Isole dell`Arcipelago, Orcia, Bruna, Albegna e Fiora) fino a burrasca. Dalla sera rotazione dei venti fino a disporsi da libeccio, temporaneamente di maestrale nelle prime ore di giovedì. I mari saranno inizialmente molto mossi ma con moto ondoso in ulteriore aumento fino ad agitati o localmente molto agitati al largo, sull`Arcipelago e sulle coste esposte al flusso sciroccale. Per la forte pioggia, informa la Soup, sono possibili allagamenti diffusi nelle aree depresse dovuti a ristagno delle acque, a tracimazioni dei canali del reticolo idrografico minore e all`incapacità di drenaggio da parte della rete fognaria dei centri urbani. Sarà possibile anche l`innalzamento dei livelli idrici nei corsi d`acqua con conseguenti possibili inondazioni localizzate nelle aree contigue all`alveo. Infine, c`è la possibilità di frane e smottamenti nelle zone ad elevata pericolosità idrogeologica. Per il mare agitato sono possibili problemi ai tratti stradali a ridosso della battigia e agli stabilimenti balneari. Possibilità di ritardi nei collegamenti marittimi e problemi alle attività marittime. Inoltre, pericolo per la navigazione di diporto e per i bagnanti. Per il vento forte, infine, possibili blackout elettrici e telefonici, caduta di alberi, cornicioni e tegole, danneggiamenti alle strutture provvisorie. Possibili anche problemi alla circolazione stradale, ai collegamenti marittimi e alle attività marittime.