Alluvione Isola d’Elba: via ai rimborsi per le auto danneggiate

MeteoWeb
L'isola devastata dal maltempo

Partiranno nei prossimi giorni le procedure per l’attivazione dei rimborsi delle auto o delle moto danneggiate dall’alluvione del novembre scorso all’Isola d’Elba. Ed e’ prevista per inizio novembre l’emanazione del bando per i contributi alle imprese danneggiate. Sono queste alcune delle decisioni assunte oggi nel corso di una riunione convocata a Firenze dal presidente della Regione Toscana e commissario per la ricostruzione, Enrico Rossi e cui hanno preso parte i sindaci dei comuni colpiti dall’alluvione, Campo nell’Elba e Marciana, i rappresentanti della Provincia di Livorno e i tecnici interessati all’attivita’ di ricostruzione. Rossi ha aperto la riunione comunicando che da parte della protezione civile nazionale sono stati finalmente destinati interventi per circa 3 milioni di euro agli interventi post alluvione all’Elba. Lo sblocco dei finanziamenti da Roma, distribuiti in due tranche, una, di 2 .217.000 euro erogata subito e un’altra (di 740.000) che arrivera’ a fine anno, permette di far partire almeno una parte delle procedure per i rimborsi ai privati (relativi quindi ai danni per auto, moto, immobili e imprese). ”Finalmente, dopo le forti insistenze della Regione e degli enti locali, sono stati erogati finanziamenti statali, necessari ad attivare una prima serie di interventi per i privati – ha spiegato Rossi – E’ un contributo atteso, ma insufficiente a coprire le necessita’. Vorrei osservare che complessivamente l’impegno della Regione, con una quota parte di 1,7 milioni della Provincia di Livorno ammonta a a quasi 20 milioni di euro. In una fase a dir poco delicata abbiamo cercato di produrre il massimo sforzo possibile per far fronte a una calamita’ come quella dello scorso autunno. Mi sembra quindi legittimo richiedere un intervento ulteriore anche anche da parte dello Stato”.