Ambiente: l’Ikea annuncia “Indipendenza energetica entro il 2020”

MeteoWeb

Raggiungere l’indipendenza energetica. E’ questo l’ambizioso obiettivo di Ikea entro il 2020. Lo ha annunciato lo stesso colosso del mobile svedese in un comunicato precisando che “entro otto anni il gruppo produrrà tutta l’energia necessaria per la sua attività”. Tra il 2009 e il 2015 l’azienda scandinava investirà 1,5 miliardi di euro per il solare e l’eolico. “Abbiaimo installato e installeremo pannelli solari sui nostri 120 magazzini e depositi sparsi nel mondo. In più abbiamo dei parchi eolici in sei Paesi. In questo momento riusciamo a produrre il 27% dell’elettricità di cui abbiamo bisogno, ma è solo un inizio”, ha aggiunto Ikea sul comunicato. Ma la strategia del gruppo svedese punta l’accento anche sul risparmio d’energia. Dal 2005 ha ridotto del 10% il consumo di elettricità nei negozi rispetto ai volumi di vendite e del 33% quelli dei centri di distribuzione. L’indipendenza energetica è solo uno dei fiori all’occhiello del gigante svedese. Ikea ha in progetto di utilizzare il 50% del legno proveniente da “boschi dedicati” e il 100% del cotone da piantagioni coltivate da Ong come Oxfame Wwf. Non solo, ma tutti i fornitori di Ikea dovranno rispettare il suo codice di condotta sociale, chiamato “Iway”. Il principale obiettivo commerciale è di arrivare al 95% dei dipendenti, al 95% dei fornitori e al 70% dei clienti “che vedono Ikea come un’impresa che rispetta principi sociali e ambientali”.