Clima: il caldo minaccia di “amputare” le foreste degli Stati Uniti

MeteoWeb

I disastrosi effetti dei cambiamenti climatici potrebbero ‘amputare’ le foreste del sud-est degli Stati Uniti. E’ il risultato di una ricerca del Los Alamos National Laboratory, lo U.S. Geological Survey e l’Universita’ dell’Arizona pubblicata sulla rivista Nature Climate Change. Lo studio ha definito il futuro delle foreste, comparando i record climatici attuali alle proiezioni sulle tendenze climatiche dei prossimi anni. Se il sud-est degli Stati Uniti sara’ piu’ caldo e asciutto nel prossimo futuro, la morte degli alberi sara’ molto probabile e causera’ cambiamenti notevoli nell’ecosistema.  Il surriscaldamento globale provochera’, secondo la ricerca statunitense, una minore distribuzione delle specie e della vegetazione. Le foreste del sud-est crescono bene quando le precipitazioni invernali sono notevoli e l’estate non e’ troppo calda e asciutta. Il team di scienziati ha realizzato un Forest Drough-Stress Index, indice di stress causato dalla siccita’ che combina in un solo dato l’ammontare delle piogge invernali e le temperature e le precipitazioni estive e autunnali. “Tra i mille metodi realizzati per calcolare la salute futura delle foreste, l’indice – ha spiegato l’autore della ricerca Thomas Swentnam – possiede la correlazione piu’ efficace perche’ combina i dati sulla crescita degli alberi, sulla morte degli alberi causata dalla siccita’ e dagli insetti e sulle aree bruciate dagli incendi”