Ecco come le iene convivono con l’uomo in Africa

MeteoWeb

Grandi popolazioni di iene vivono accanto alle comunita’ umane in Africa serenamente, senza entrare in conflitto. E’ quanto sostiene uno studio promosso dalla Mekelle University coordinato da Gidey Yirga e pubblicato sulla rivista Mammalian Biology. La ricerca ha analizzato la convivenza nel Wukro district dell’Etiopia settentrionale tra l’uomo e la iena macchiata (Crocuta crocuta), carnivoro comune nell’Africa Sub-sahariana ed uno dei piu’ feroci predatori in molte zone dell’Etiopia. Il Wukro district e’, secondo Yirga “un evidente caso di convivenza positiva tra le iene e l’uomo. La zona possiede poche prede per gli animali a causa del degrado e della frammentazione degli habitat naturali. La conseguenza e’ che ormai le iene sono quasi del tutto dipendenti dal cibo di origine antropica”. La ricerca ha calcolato che in media cinquantadue iene per cento chilometri quadrati convivono con novantotto persone per chilometro quadrato. Analizzando i peli delle iene, i ricercatori hanno scoperto che il novantanove per cento della loro dieta e’ costituita da animali domestici, principalmente bovini, asini, capre e pecore. “La principale fonte di approvvigionamento del cibo sono i rifiuti prodotti dalle comunita’ umane, simbolo di una coesistenza reciprocamente vantaggiosa: gli esseri umani alleggeriti dai rifiuti e le iene nutrite dagli scarti dell’uomo”.