Freddo e neve a fine ottobre, 15 anni fa l’ultima volta che l’inverno è arrivato così presto: era il 1997…

    /
    MeteoWeb

    Nei prossimi giorni, a partire dal weekend, l’Italia vivrà una poderosa ondata di freddo invernale con nevicate fin a bassa quota al centro/nord, grazie a un affondo Artico dai connotati tipici di dicembre o addirittura gennaio. Si tratterà di un’ondata di freddo eccezionale, con temperature che scenderanno fino a 15°C al di sotto rispetto alle medie del periodo. L’ultima volta che l’inverno iniziava così presto, era nel 1997, ben 15 anni fa, quando ottobre finiva con un’ondata di freddo abbastanza simile che però interessava maggiormente le Regioni Adriatiche, con temperature di -5°C a 850hPa su tutto il nord/est e di 0°C alla stessa quota fin in Puglia.
    L’irruzione fredda si concretizzò tra 28 e 29 ottobre, con una forte bora su tutto il nord/est: picchi vicini ai 100km/h su Trieste e ai 70km/h su Venezia.
    Il 29 ottobre le temperature minime furono davvero eccezionali: -5°C a Piacenza, -3°C a Udine, Novara, Milano, Brescia e Vicenza, -2°C a Torino, -1°C a Venezia, -12°C a Dobbiaco, -11°C sul Monte Cimone, -10°C sul Monte Paganella mentre al sud Italia pioveva moltissimo, con 115mm di pioggia a Pantelleria e fiocchi di neve fin su Potenza e Campobasso. Da segnalare i 150mm di pioggia a Foggia, i 130mm di Crotone, i 120mm di Catania. Freddo e maltempo imperversarono per molti giorni, fino alla fine del mese. In Abruzzo la neve arrivò a 400 metri di quota, con accumulo!
    Tutto il Paese, inoltre, fu sferzato da forti venti con 140km/h in Liguria, 100km/h in Toscana e picchi di 80km/h da nord/est su gran parte del centro/sud.
    Vedremo se nei prossimi giorni Madre Natura saprà fare di meglio, sicuramente ci sarà da battere i denti. E in netto anticipo, proprio come 15 anni fa…