Le previsioni meteo del Centro Epson: “ecco le grandi piogge autunnali, tutti i dettagli per i prossimi giorni”

MeteoWeb

La terza perturbazione di ottobre è arrivata nella notte, portando intenso maltempo tra Sardegna e regioni centrali, dove sono in atto forti temporali accompagnati da veri e propri nubifragi. Tra le zone più colpite il Nord del Lazio. Nelle prossime ore le piogge si attenueranno sulle regioni centrali, spostandosi su Campania e Calabria tirrenica. Temperature in calo nelle regioni centrali; ancora punte di 26-28 gradi in Puglia, Calabria e Sicilia. Anche il fine settimana sarà all`insegna del tempo instabile. In molte regioni si alterneranno nuvole e piogge sparse. E’ il quadro tracciato dal Centro Epson. Nel suo movimento verso Est, la parte più intensa di questa perturbazione sta colpendo, oltre all`Italia centrale, anche i Paesi dell`ex-Jugoslavia. Nella morsa del maltempo, in queste ore, anche le regioni alpine, la Germania e i Paesi Bassi. Domani ancora in prevalenza nuvoloso, con piogge e rovesci sparsi, ma non di forte intensità e meno probabili al Nordovest. Domenica più schiarite al Centrosud, nuvoloso al Nord con qualche pioggia sulle Alpi. Occhi puntati poi su lunedì, giornata critica a causa del forte maltempo al Nord e sulle regioni tirreniche portato dal una nuova perturbazione.
Dopo le forti piogge e temporali di questa notte su regioni centrali e Sardegna, oggi ancora maltempo al Centro con molte nuvole, piogge intense e forti temporali in mattinata su Toscana, Lazio, Umbria e Marche. Nel pomeriggio le piogge e i temporali si attenueranno al Centro, spostandosi tra la Campania e il Nord della Calabria tirrenica; migliorerà anche in Sardegna. Cielo grigio al Nord ma con poche piogge su Emilia Romagna e zone alpine. Nubi meno compatte nel resto dell`Italia, con isolati rovesci in Puglia, Basilicata e Sicilia su Salento e Isole. In serata i rovesci insisteranno solo nel basso versante tirrenico. Ventoso al Sud e sulle Isole. Temperature in calo nelle regioni centrali; ancora punte di 26-28 gradi in Puglia, Calabria e Sicilia. Anche il fine settimana sarà all`insegna del tempo instabile. In molte regioni si alterneranno nuvole e piogge sparse. In particolare sabato previste condizioni di spiccata variabilità, con alternanza di schiarite e di annuvolamenti. La nuvolosità talvolta sarà anche estesa, accompagnata da locali e deboli piovaschi in Emilia Romagna, nelle zone interne del Centro, sul basso Tirreno e in Sicilia. Nella notte e in mattinata nebbie a banchi su pianure e valli del Centronord. Temperature in lieve calo al Sud, in rialzo al Centro. Domenica, un po` di nubi al Nord con qualche pioggia sul settore alpino. Il tempo peggiorerà a fine giornata.
Lunedì una nuova, intensa fase di maltempo a causa della quarta perturbazione di ottobre. Dal Nord Europa arriverà infatti aria decisamente più fresca, che andrà a scontrarsi con l`aria più calda, accompagnata da venti di Scirocco, proveniente dal Nord Africa. Si creerà così un profondo vortice ciclonico. Questo nuovo sistema nuvoloso – spiega il Centro Epson – risulterà particolarmente intenso poiché acquisterà forza da un Mar Mediterraneo carico dell`energia accumulata nei mesi estivi e le cui temperature risultano più elevate rispetto alla norma proprio a causa dell`estate 2012 particolarmente rovente. Tra lunedì e martedì la perturbazione investirà un po` tutto il Paese, ma le piogge e i temporali saranno particolarmente intensi su Alpi, Prealpi, settore tirrenico tra Liguria e Campania.