Le previsioni meteo dell’aeronautica militare fino a domani mattina: ancora instabilità al centro/sud

MeteoWeb

Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: la circolazione depressionaria centrata al suolo sull’Adriatico centro-meridionale determina condizioni di instabilita’ al sud e sulle centrali adriatiche seppur in veloce movimento verso sud-est; al suo seguito la pressione tende ad aumentare anche se solo temporaneamente. Tempo previsto fino alle 8 di domani. Nord: residua nuvolosita’ su Trentino-Alto Adige, Veneto, Friuli-Venezia Giulia ed Emilia-Romagna con qualche residua precipitazione sulla Romagna nel pomeriggio ma in generale miglioramento con schiarite sempre piu’ ampie; cielo generalmente sereno o poco nuvoloso sul resto del nord, con tendenza a velature nel corso della notte e con qualche nube piu’ consistente associata a locali deboli piovaschi sulla Liguria tra notte e mattino. Dopo il tramonto e durante la notte foschie anche dense e locali banchi di nebbia sulle zone pianeggianti. Centro e Sardegna: molte nubi su Marche ed Abruzzo con precipitazioni sparse anche temporalesche ma in miglioramento serale; sulle restanti regioni nuvolosita’ variabile con schiarite sempre piu’ ampie ma con possibili residue piogge o locali temporali nel primo pomeriggio su Umbria e Lazio. Nottetempo ed al primo mattino foschie anche dense e nebbie in banchi nelle valli interne e sulle zone pianeggianti. Sud e Sicilia: sulla Sicilia nuvolosita’ variabile a tratti intensa con isolate precipitazioni anche temporalesche sul settore occidentale e settentrionale, in miglioramento serale ma con residui e locali fenomeni sul settore nord-orientale; molto nuvoloso sulle regioni peninsulari con precipitazioni sparse, anche temporalesche, e che potranno risultare anche di forte intensita’ su Calabria tirrenica e Puglia garganica: generale miglioramento dalla sera ma con residui fenomeni ancora possibili nella notte su Calabria tirrenica e coste pugliesi. Foschie localmente dense ed occasionali banchi di nebbia nelle valli interne e sulle zone pianeggianti durante la notte ed al primo mattino. Temperature: massime in diminuzione al sud e sulle centrali adriatiche, in lieve aumento al nord e sulla Sardegna; minime in ulteriore diminuzione ad eccezione di Liguria, Sicilia e settore alpino dove potranno subire un lieve aumento. Venti: moderati settentrionali su Sardegna e coste di Emilia-Romagna e Marche con residui rinforzi nel pomeriggio, da nord-ovest sulla Sardegna, da nord-est sulle coste di Emilia-Romagna e Marche, ma in generale attenuazione; forti da nord-ovest su Sicilia, Calabria, Abruzzo, Molise e Puglia, in lenta attenuazione ad iniziare da Abruzzo, Sicilia e Calabria; dai quadranti settentrionali sul resto d’Italia, moderati sul resto del centro-sud salvo residui rinforzi occidentali nel pomeriggio sulla Basilicata, deboli al nord con residui rinforzi sulle coste di Veneto e Friuli nel pomeriggio ed in lenta rotazione dai quadranti meridionali sulla Liguria. Mari: molto agitati Mare e Canale di Sardegna, Tirreno meridionale e Stretto di Sicilia, con moto ondoso in diminuzione ad iniziare da Mare di Sardegna e Tirreno sud-occidentale; mosso il Mar Ligure, agitati Tirreno centrale e Jonio con moto ondoso in diminuzione ad iniziare dal Tirreno; molto mossi alto Tirreno ed Adriatico, con moto ondoso in diminuzione sui settori nord di Tirreno ed Adriatico ed in aumento sull’Adriatico meridionale.