Maltempo, Coldiretti: “danni per oltre 3 miliardi di euro nel 2012”

MeteoWeb

L`arrivo del maltempo ha colpito le campagne con alberi abbattuti e allagamenti che fanno salire ad oltre 3 miliardi il bilancio dei danni provocati dall’andamento climatico anomalo nel 2012. E’ quanto afferma la Coldiretti, secondo cui l’arrivo improvviso del freddo ”conferma l’anomalia di un 2012 segnato da eventi estremi con neve e ghiaccio che hanno bloccato l’Italia durante l’inverno e poi da caldo e siccita’ estivi che hanno bruciato i raccolti”. La nuova perturbazione, si legge in una nota, colpisce l’Italia ”dopo una estate che sembrava non finire mai”. Secondo Coldiretti i cambiamenti climatici in atto si manifestano in Italia ”con una maggiore frequenza con cui si verificano eventi estremi, sfasamenti stagionali e una modificazione della distribuzione delle piogge”. Una situazione che aumenta il pericolo di frane e smottamenti in un Paese come l’Italia dove, conclude l’associazione, ci sono: 5.581 comuni, il 70 per cento del totale, a rischio idrogeologico, dei quali 1.700 sono a rischio frana e 1.285 a rischio di alluvione, mentre 2.596 sono a rischio per entrambe le calamita’.