Maltempo in Basilicata, disagi nella Val d’Agri colpita dal terremoto del Pollino

MeteoWeb

Disagi si sono verificati in alcune zone del Potentino per le piogge incessanti che cadono da ieri e oggi stanno proseguendo, con tregue solo di breve durata. Le aree maggiormente interessate dagli interventi della Provincia di Potenza sono quella epicentrale del sisma sul Pollino e l’Alta Val d’Agri. Nello specifico, nella zona del Pollino i tecnici sono intervenuti sulla sp 28 ”Calabra” tra Rotonda e Mormanno (Cosenza) per liberare la strada da uno smottamento causato dal maltempo. La transitabilita’ e’ stata ripristinata. Sulla sp 34 Pedali-Viggianello, gia’ interessata da dissesti e transitabile su unica carreggiata, e’ stato necessario intervenire per liberare il piano viabile da terra e fanghiglia. Spostandosi nell’Alta Val d’Agri, la Provincia sta intervenendo sulla sp 18 Moliternese, per liberare la carreggiata da fango e terra riversate dall’intasamento di un tombino, e sulla sp 36 tra San Chirico Raparo e Castelsaraceno, parzialmente occupata da ieri da una frana. Tutte le strade sono transitabili. ”Stiamo monitorando la situazione in modo costante – afferma all’ADNKRONOS l’assessore alla viabilita’ Nicola Valluzzi – e le difficolta’ sono concentrate su queste due aree, quella del sisma e dell’Alta Val d’Agri. Non ci sono pervenute finora segnalazioni di criticita’ da altre aree come il Vulture e l’area Nord, spesso soggette a difficolta’ in condizioni di pioggia incessante, ne’ dal Potentino. Complessivamente le strade sono transitabili, c’e’ stata qualche limitazione temporanea alla circolazione ma siamo intervenuti e stiamo intervenendo – conclude Valluzzi – per assicurare il ripristino della normalita”’.