Maltempo in Lombardia, tanta neve sui rilievi: chiusi tanti passi alpini. Pioggia e freddo a Milano

MeteoWeb

Non accenna ad attenuarsi l’ondata di maltempo che, nelle ultime 24 ore, ha investito gran parte della Lombardia. A Milano le temperatura sono scese attorno ai 6/7 gradi e una gelida pioggia non ha dato un attimo di tregua, in una giornata grigia e autunnale. Neve in Valtellina e Valchiavenna, dove la Polstrada del comando provinciale di Sondrio segnala la chiusura al traffico di diversi passi alpini, come lo Stelvio e la Forcola che conduce a Livigno attraverso la Svizzera e l’apertura a singhiozzo di quello dell’Aprica, che collega la provincia di Sondrio a quella di Brescia. Per la caduta sull’asfalto di numerosi alberi carichi di neve, per diverse ore oggi sono rimaste chiuse le strade provinciali per la Valmalenco e la Val Tartano, la Pedemontana delle Orobie all’altezza dell’abitato di Caiolo e la statale 404 che porta in Val Masino. In tutto una cinquantina gli interventi dei vigili del fuoco. Obbligatorio nell’area l’uso delle catene o delle gomma da neve. Nevica anche nel bergamasco sopra i 600 metri. Al Passo della Presolana sono caduti 20 centimetri di neve in poche ore. Rinviate diverse partite come Lumezzane-Lecce (9/a giornata del girone A di 1/a Divisione di Lega Pro), a causa della neve che è copiosamente scesa sul manto erboso dello stadio di Lumezzane (Brescia) rendendolo impraticabile e altre di serie minore nel bergamasco.