Maltempo Roma: cessato lo stato d’allerta, oltre 300 interventi di soccorso. Ieri sera 40mm di pioggia e venti a 70km/h

MeteoWeb

L`emergenza legata all`ondata di maltempo che ieri ha interessato la Capitale si è conclusa questa mattina (martedì 16 ottobre) quando la Protezione civile del Campidoglio ha dichiarato la cessazione dello stato di allerta, sciolto il COC-Centro Operativo Comunale e le unità di crisi allestite in ogni municipio. Lo comunica il Comune, spiegando che il bilancio delle attività messe in campo per garantire il ripristino delle normali condizioni testimonia l`impegno straordinario delle forze messe in campo: volontari e operatori della Protezione civile, vigili urbani, unità operative delle aziende capitoline, del servizio giardini, del dipartimento lavori pubblici e del dipartimento mobilità hanno eseguito complessivamente oltre 300 interventi, tra cui 80 per la risoluzione di allagamenti e 60 per il controllo e la messa in sicurezza degli alberi. Domenica le previsioni del tempo avevano indotto il Dipartimento Nazionale della Protezione civile ha dichiarare lo stato di allerta e ieri sulla Capitale le piogge sono cominciate a cadere in modo intenso intorno alle 19.30, interessando anzitutto il Litorale e i quadranti sud-orientali, con cumulate di 40 millimetri e raffiche di vento di 70 km (40 nodi) all`ora. Le celle temporalesche hanno definitivamente lasciato la città alla mezzanotte dopo aver interessato a macchia di leopardo tutto il territorio. “La macchina delle emergenze – dice il Comune – ha funzionato garantendo sin dalle prime ore del mattino la piena funzionalità della città, grazie al coordinamento delle forze operative messe in campo dal Campidoglio e al supporto del Dipartimento Nazionale, della Prefettura e degli Enti locali”.