Previsioni Meteo: allerta per forti temporali prima al sud, poi al centro/nord dove nel weekend arriveranno anche freddo e neve!

    /
    MeteoWeb

    L’autunno sta entrando nel vivo e nei prossimi giorni si trasformerà quasi in inverno, a partire dal weekend al centro/nord e poi anche nel resto d’Italia la prossima settimana, negli ultimi tre giorni del mese. Ma intanto sarà passata tanta acqua sotto i ponti: andiamo con ordine. mentre su gran parte d’Italia splende il sole, forti temporali si stanno accanendo su Sardegna e Sicilia e nelle prossime ore si concentreranno tra la Sicilia e l’omonimo Canale, provocando forti piogge e nubifragi su tutta l’isola e anche sulle isole minori, come pure a Malta. Per tutta la giornata di mercoledì 24 ottobre avremo forti temporali in queste zone, con il “clou” nel pomeriggio/sera, e ancora fenomeni residui fino a giovedì 25, specie in mattinata, nelle zone joniche di Sicilia e Calabria meridionale e ancora nelle zone più sud/orientali del Canale di Sicilia.
    Intanto due “attacchi” si preparano a colpire l’Italia, uno Atlantico da ovest e uno Artico da nord/est. Venerdì 26 le condizioni meteo peggioreranno bruscamente nel corso della giornata, e soprattutto nel pomeriggio/sera, in tutto il centro/nord, dove sabato 27 avremo piogge intense in modo particolare nelle Regioni centrali Tirreniche, dove si verificheranno precipitazioni torrenziali. Da sabato sera le Alpi inizieranno ad essere invase dall’aria fredda proveniente da nord/est, le temperature crolleranno in tutto il centro/nord e domenica arriverà addirittura la neve a bassa quota, fin nei fondovalle Alpini e nelle colline dell’Appennino Emiliano, a partire dai 300400 metri di quota. Nel resto dell’Appennino centro/settentrionale nevicherà a quote di poco superiori ai 1.000 metri; su questi dettagli, comunque, troverete nuovi aggiornamenti su MeteoWeb nelle prossime ore.
    Da lunedì 29 il maltempo si sposterà nuovamente al sud, e un altro nucleo d’aria fredda si appresterà a invadere l’Italia da nord/est, determinando  una nuova ondata di freddo negli ultimi tre giorni del mese, coinvolgendo stavolta non solo il centro/nord, ma tutto il Paese.
    Continuate a seguirci per ulteriori aggiornamenti!