Previsioni Meteo: attenzione anche a mercoledì 31, un profondo vortice ciclonico provocherà piogge violente su molte Regioni!

MeteoWeb

Siamo alle prese con un sistema pertubato che sta interessando quasi tutte le nostre Regioni sospinto da venti libecciali e con formazione ciclonica entro la fine della giornata a ridosso del mar ligure profondo sotto i 990hpa che condizionerà il tempo di questi prossimi due giorni con piogge, temporali e nevicate a quote basse al Nord.

Soprattutto le aree tirreniche saranno preda di forti e abbondanti fenomeni e in modo nettamente minore quelle adriatiche centro-meridionali e le ioniche che sono nettamente sfavorite dalle correnti.

Ma la situazione potrebbe complicarsi ulteriolmente a ridosso di mercoledì prossimo, grazie infatti ad un invorticamente ciclonico che si avrà nei mari centrali italiani dove presumibilmente si construirà una forte area di bassa pressione anche sotto i 1000hpa, la quale dispenserà forte maltempo soprattutto in certe zone.

Sarà questa un’altra situazione da monitorare attentamente visto gli ingenti quantitativi di pioggia che in questi giorni stanno cadendo in molte zone tirreniche e settentrionali del Paese e dove la successiva ondata di maltempo potrebbe essere anche più forte, almeno sulla carta per zone come Lazio, Toscana, Liguria e un pò tutto il centro-Nord e anche in parte le zone adriatiche meridionali e alto ioniche.

Infatti spireranno forti correnti di scirocco contrapposte a venti di libeccio in alta quota, miscela esplosiva per la formazione di temporali forti rigeneranti in zone esposte della Liguria (da confermare vista ancora la difficile collocazione del minimo al suolo).

Un pò tutta Italia quindi riceverà la sua dose di pioggia e anche il settore ionico potrebbe finalmente aver le piogge ottobrine con qualche locale nubifragio, dopo che in alcune zone orientali di Calabria e Sicilia si è avuta poca dinamicità atmosferica in codesto mese con carenze pluviometriche a tratti nette.

Mari agitati e forti venti di burrasca saranno altresì possibili a rotazione ciclonica e con progressiva rapida traslazione verso levante del vortice entro la giornata successiva, quindi con stato di allerta per fortuna relegato alla sola giornata di mercoledì 31 Ottobre.

Continuate a seguirci per ulteriori aggiornamenti.