Previsioni Meteo: novembre porta l’inverno al nord (e, forse, non solo…)

MeteoWeb

In questi giorni siamo alle prese con un’ondata di caldo anomala, che il Nord apprezza solo in parte a causa della notevole umidità atmosferica con formazione di nubi basse e banchi nebbiosi.

Sembrerà certamente più normale ciò che è previsto per la fine del mese, anche se come al solito sembra non fermarsi il continuo scambio meridiano di correnti, mentre il flusso atlantico resta ampiamente deviato.

Iniziamo col notare l’isolamento non di una goccia fredda, ma di quel che resta della forte struttura di alta pressione africana ora in forze.  Ciò dovrebbe accadere martedì sul Centro-Europa, dove sono meno abituati di noi a queste incursioni, soprattutto parlando di Alpi, dal momento che i valori di temperatura in quota sono davvero insoliti, praticamente estivi. Per contro, una goccia fredda si isolerà sulla Francia, sull’area affacciata al Tirreno Settentrionale.

Giovedì anche questo sarà storia con un flusso atlantico per una volta ben disteso e temperature in linea con la stagione. Ecco però sabato spuntare una ipotesi estrema: la propaggine di una massa di aria gelida di estrazione polare potrebbe arrivare fin sul Nord, con l’effetto di mandare le temperature verso gli 0°C. Tra giovedì e sabato potrebbe essere mitigato il calo notturno da una certa nuvolosità in grado di generare precipitazioni non di grande importanza.  Come detto, poi, il vero calo termico tra sabato e domenica in quota, ma verosimilmente con cieli sereni o solo temporaneamente nuvolosi a causa della disposizione delle correnti in quota. Nei primi giorni della settimana entrante potrebbe esserci qualche annuvolamento e qualche precipitazione in più, nevosa a bassa quota.

http://www.prontometeo.it