Processo terremoto L’Aquila: “la protezione civile ha barato, i cittadini sono stati ingannati”

MeteoWeb

Gli aquilani sono stati ingannati dallo Stato, la Protezione civile ha barato, su questo punto ritengo insoddisfacente la presa di posizione della pubblica accusa. E’ mancata al suo obbligo di prevenzione“. E’ uno dei passaggi dell’intervento dell’avvocato di parte civile Attilio Cecchini nell’ambito del processo contro i sette membri della Commissione Grandi Rischi. “Bertolaso – ha aggiunto – ha scelto la strada peggiore, ha chiesto soccorso agli esperti per schiacciare Giampaolo Giuliani e compiere un’eclatante, lo dice egli stesso, ‘operazione mediatica’ che anestetizzi gli aquilani. Il giovane e valorosissimo pubblico ministero, Fabio Picuti nella sua requisitoria, ha lasciato secondo il mio parere il discorso incompiuto per dovere di patria. La Commissione ha mancato deliberatamente, esistono i presupposti per la colpa cosciente“.