Salute: al Gemelli seminario ‘Antartide’ su ricerca in ambienti estremi

MeteoWeb

L’attivita’ di studio e di ricerca anche in luoghi e in condizioni meteo-climatiche ”estreme” e in ambienti distanti da presidi medici attrezzati. A queste tematiche e’ dedicato il seminario ”Antartide: un luogo tanto lontano per fare ricerca” promosso dal Dipartimento di Scienze Chirurgiche, dall’Istituto di Clinica Chirurgica e dalla Unita’ Operativa di Chirurgia d’Urgenza del Policlinico A. Gemelli. Al seminario, che si svolge oggi, nell’Aula Meeting del Policlinico A. Gemelli di Roma, interverranno Massimo Frezzotti, direttore dell’Unita’ Tecnica Antartica dell’Ente per le nuove tecnologie, l’Energia e l’Ambiente, che illustrera’ il Programma Nazionale di Ricerche in Antartide, e Fabio Catalano, consulente sanitario dell’ENEA che parlera’ su ”Il ruolo medico nelle campagne antartiche”. Concludera’ l’incontro Bruno Giardina, direttore del Dipartimento di Diagnostica e Medicina di Laboratorio del Policlinico A. Gemelli con la relazione dal titolo ”L’Universita’ Cattolica in Antartide”. ”Il seminario – spiega Maurizio Foco, ricercatore dell’Istituto di Clinica Chirurgica Generale dell’Universita’ Cattolica e promotore dell’evento formativo – e’ dedicato alla ”Spedizione Antartica 2012-13” promossa dal Ministero dell’Istruzione, dell’Universita’ e della Ricerca, dal Consiglio Nazionale di Ricerche e dall’Ente per le nuove tecnologie, l’Energia e l’Ambiente”. Alla ”Missione Antartide” Maurizio Foco partecipera’ come chirurgo insieme ad altri medici e ricercatori italiani.