Spazio: con la partenza della capsula Dragon inizia l’era dei privati sulla Iss

MeteoWeb

Partita la capsula Dragon messa in orbita da un razzo Falcon 9. Lo annuncia la Nasa che con questa missione segna il primo volo commerciale diretto alla Stazione Spaziale Internazionale. Dragon, realizzata dall’azienda statunitense Space X di stanza in California, e’ stata lanciata la scorsa notte alle 2,35 (ora italiana dell’8 ottobre) dalla base di Cape Canaveral, in Florida. La missione, battezzata Crs-1 (Commercial Resupply Services) ha un valore di 1,2 mld di dollari. Con questi fondi la Nasa riferisce di aver acquistato dalla Space Exploration Technologies 12 voli commerciali per portare sulla Iss materiali per gli esperimenti scientifici e rifornimenti per gli astronauti, oltre a pezzi di ricambio. Dragon e’ la prima capsula commerciale ad agganciarsi alla Stazione Spaziale Internazionale in grado di raggiungere la Iss dopo l’addio allo storico Shuttle. Il lancio di Dragon segna dunque un passaggio cruciale nelle attivita’ spaziali della Nasa perche’ e’ l’unica capsula capace di rientrare a Terra, consentendo cosi’ l’invio di materiali tecnico-scientifici da e per la Iss. “Stanotte e’ accaduto un evento davvero speciale per i lanci spaziali” ha commentato l’amministratore della Nasa, Charles Bolden, che ha assistito al lancio con il presidente di SpaceX, Gwynne Shotwell. “Ancora una volta abbiamo lanciato una capsula spaziale dal territorio statunitense” ha aggiunto Bolden sottolineando cosi’ la lunga assenza di voli dagli Usa dopo l’addio dello Shuttle. La Dragon raggiungera’ la Iss mercoledi’ prossimo.