Terremoti: protezione civile, al via la campagna “Io non rischio” per la riduzione del rischio sismico, iniziative in cento città italiane

MeteoWeb

Domani e domenica, 1.500 volontari di dodici organizzazioni nazionali di volontariato di protezione civile saranno in oltre cento piazze, in quasi tutte le regioni italiane, per l’iniziativa ”Terremoto – Io non rischio”, la campagna nazionale per la riduzione del rischio sismico nata da un’idea del dipartimento della Protezione civile e di Anpas, l’Associazione nazionale pubbliche assistenze, realizzata in collaborazione con l’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia e con ReLuis, consorzio della rete dei laboratori universitari di ingegneria sismica, in accordo con i Comuni e le Regioni coinvolte. I volontari, formatisi negli scorsi mesi sul tema del rischio sismico, saranno nelle piazze per distribuire materiale informativo, per sensibilizzare i propri concittadini a informarsi sul livello di pericolosita’ del territorio dove vivono, per dare indicazioni su come svolgere una corretta prevenzione e ridurre la vulnerabilita’ sismica delle costruzioni. Il capo del dipartimento della Protezione civile Franco Gabrielli visitera’ alcune piazze coinvolte nell’iniziativa: domani sara’ prima a Roma in piazza San Giovanni, poi a Lucca in piazza del Giglio, a Brescia in piazza Tebaldo Brusato e a Verona in piazza Bra’; domenica iniziera’ dalla piazza del Sacro Cuore a Pescara, per spostarsi poi a Castel di Sangro, a Campobasso in piazza Vittorio Emanuele, a Lagonegro e a Rotonda, in Basilicata, dove chiudera’ la campagna.