Terremoto di magnitudo 4.0 nello stato del Maine: storia e analisi geologica dell’area

MeteoWeb

Un terremoto di magnitudo 4.0 è stato avvertito dalla popolazione di Waterboro, città dello stato del Maine di poco più di 6.000 abitanti. L’evento si è verificato all’1:12 (ora italiana) di questa notte, ad una profondità ipocentrale di 6.6 chilometri. La popolazione del New England deve fare i conti da qualche tempo con qualche moderato terremoto, ben meno evidente però rispetto a quelli sentiti sin dai tempi coloniali. L’area di Boston venne danneggiata per ben tre volte in 28 anni alla metà del 1700, e la città di New York subì dei forti eventi sismici nel 1737 e nel 1884. I più grandi terremoti noti del New England si sono verificati nel 1638 (magnitudo 6.5) in Vermont e nel New Hampshire, e nel 1755 (magnitudo 5.8) al largo di Cape Ann, a nord-est di Boston. Quest’ultimo causò gravi danni al lungomare della città, con altri notevoli disagi alla popolazione. Il più recente evento tellurico di una certa intensità invece, si verificò nel 1940 (magnitudo 5.6) nel centro del New Hampshire, quando causò danni moderati alle strutture. I terremoti nell’area centrale ed orientale degli Stati Uniti, anche se meno frequenti che negli Stati Uniti occidentali, sono in genere avvertiti su una regione molto più ampia.

Credit: USGS

A Est delle Montagne Rocciose, un terremoto può essere sentito su una superficie fino a dieci volte più grande di un terremoto di magnitudo simile sulla costa occidentale. Un terremoto di magnitudo 4,0 nell’area orientale ad esempio, può essere sentito sino a 100 chilometri dall’epicentro, provocando raramente danni. Un evento tellurico di magnitudo 5,5 invece, può essere sentito sino a 500 chilometri dall’epicentro, provocando danni sino a 40 chilometri. I terremoti in tutto il mondo si verificano a causa di fratturazioni nella roccia solitamente presenti a chilometri di profondità, anche se alcuni terremoti del New England si verificano a profondità minori. Studiando attentamente i confini delle placche, gli scienziati possono determinare il punto esatto responsabile di un terremoto, e quindi fornire un nome al sistema. Ciò non può essere applicato ad est delle Montagne Rocciose, dal momento che il New England trovandosi al centro dell’Oceano Atlantico e nel Mar dei Caraibi, è lontano dai confini più vicini della placca. Numerose faglie più piccole quindi, restano tutt’oggi inosservate. Allo stato attuale è difficilissimo determinare se una faglia nota è ancora attiva e possa scivolare causando un evento tellurico. Come nella maggior parte delle altre aree a est delle Montagne Rocciose, la migliore guida ai rischi del terremoto sono gli stessi terremoti.