Terremoto pianura Padana, i ministri Oranghi e Catania visitano il mantovano distrutto dal sisma

MeteoWeb
Il crollo in diretta del cupolino di Santa Barbara a Mantova

Visita oggi pomeriggio dei ministri all’Agricoltura, Mario Catania, e ai Beni Culturali, Lorenzo Ornaghi, al complesso monastico del Polirone a San Benedetto Po, gravemente lesionato dal terremoto del maggio scorso. Con i due ministri c’era anche il governatore della Lombardia, Roberto Formigoni. Ornaghi, accompagnato dal sindaco di San Benedetto Marco Giavazzi, ha visitato la basilica e il monastero. Le autorita’ locali hanno avanzato allo Stato la richiesta di fondi per recuperare un patrimonio storico e artistico inestimabile, su cui il rappresentante del governo non si e’ sbilanciato. Formigoni, invece, ha annunciato che i dipendenti della Regione Lombardia hanno organizzato una raccolta fondi per le zone terremotate: ”Sono stati raccolti 40 mila euro che e’ stato deciso di devolvere al Polirone”. Il ministro Catania ha poi visitato il caseificio del Parmigiano Reggiano San Martino, dove le scosse avevano provocato la caduta di centinaia di forme. ”Prima che i fondi del terremoto vengano erogati – ha detto il ministro accogliendo una richiesta in tal senso venuta dal territorio – proporro’ che vengano scorporati 50 milioni di euro da assegnare ai caseifici del Grana Padano e del Parmigiano Reggiano danneggiati dalterremoto”. Ha, quindi, sottolineato l’esistenza di un problema da affrontare subito. Quello del ripristino della rete di canali e di manufatti di bonifica, danneggiata dal sisma, per garantire al territorio la sicurezza idraulica soprattutto in previsione delle piogge autunnali.