Terremoto Pollino, Acquedotto Lucano: “inviate autobotti nelle aree colpite dal sisma”

MeteoWeb

Dopo la scossa sismica nel distretto del Pollino, circa 40 tecnici di Acquedotto Lucano hanno raggiunto i paesi della provincia di Potenza, interessati nella zona epicentrale, per verifiche sull’acqua. Sono stati effettuati controlli sulla sorgente del Frida (versante di Senise), sulla sorgente Torbido (versante Maratea-Trecchina), sulle sorgenti San Giovanni e Mangosa (versante Castelluccio), sulla sorgente Aggia (versante Val d’Agri), con relativi controlli sugli impianti di sollevamento. Una squadra e’ stata inviata a Rotonda, molto prossima all’epicentro, dove alcune sorgenti locali risultano intorbidite e dove sono state gia’ inviate due autobotti per assicurare il servizio sostitutivo. Sono state controllate dai tecnici della societa’ anche tutte le captazioni delle sorgenti locali dei Comuni gestiti. ”Ad un primo esame visivo si escludono significativi problemi strutturali’‘, riferisce Acquedotto Lucano.