Terremoto Pollino: anche il Corpo Forestale al lavoro per fronteggiare l’emergenza

MeteoWeb

Il Corpo forestale dello Stato fin dalle prime ore della notte è intervenuto nelle zone del Pollino colpite dal sisma. Un Comando stazione mobile e due Unità mobili nel comune di Mormanno (CS), si trovano ora nella zona dell’epicentro, e un’altra Unita’ mobile nel comune di Rotonda (PZ) sono stati messi a disposizione dal Comando Provinciale di Cosenza e dal Coordinamento Territoriale per l’Ambiente di Rotonda. Tra i compiti quello di aiutare le popolazioni locali a gestire gli stati di panico e confusione e il costante riscontro delle segnalazioni che pervengono oltre a qualsiasi altra attivita’ possa risultare utile. Sono stati mobilitati gia’ da stanotte tutti i Comandi Stazioni del cosentino nelle attivita’ di soccorso e assistenza alla popolazione e il Comando Stazione di Rotonda per i controlli effettuati nelle zone del potentino di confine tra Calabria e Basilicata, in particolare nei comuni di Viggianello e Rotonda. A Laino Borgo (CS) oltre 30 anziani ricoverati presso due case di cura sono stati trasportati presso un poliambulatorio ritenuto piu’ sicuro. I Forestali dopo il trasporto hanno effettuato diversi sopralluoghi nella struttura e altri controlli, unitamente ai Vigili del Fuoco, presso la Chiesa di Laino, lesionata dal sisma. Altre decine di anziani sono stati evacuati dall’ospedale di Mormanno e portati presso altre strutture o consegnati ai familiari nel caso in cui potevano essere dimessi. I soccorsi, spiega la Forestale, sono scattati anche nei confronti degli abitanti delle zone rurali e un elicottero AB 412 del Corpo forestale dello Stato si e’ alzato in volo all’alba dalla base del Centro Operativo Aeromobili di Lamezia Terme per effettuare ripetute recognizioni su queste aree del Parco del Pollino. I Forestali, in questo momento, sono impegnati anche nelle operazioni di sgombero e evacuazione degli abitanti da alcune abitazioni del centro storico di Mormanno.