Terremoto Pollino: scossa avvertita anche nel salernitano, controlli nelle scuole di Sapri

MeteoWeb

Anche in diversi centri del Vallo di Diano, a sud di Salerno, si e’ avvertita leggermente la scossa tellurica della scorsa notte con epicentro nel Pollino, al confine tra la Basilicata e la Calabria. La scossa e’ stata avvertita soprattutto nei piani alti dei palazzi di Sala Consilina. Ma anche a Teggiano, Sant’Arsenio e Polla diverse persone si sono svegliate. Non si registra alcun danno a cose, ma c’e’ stato soltanto tanto spavento fra la gente.

A seguito della scossa di terremoto avvertita anche nel Golfo di Policastro, area a sud di Salerno confinante con la Basilicata, il comune di Sapri ha predisposto immediatamente sopralluoghi e specifiche verifiche presso tutti i plessi scolastici presenti sul territorio comunale. Al termine dei controlli, attivati gia’alle ore 01,20 della scorsa notte, posti in essere dal personale dell’ufficio tecnico comunale e coordinati dal comitato locale per la Protezione Civile, non e’ stato riscontrato alcun elemento tale da compromettere la sicurezza degli edifici scolastici. Nello specifico, fanno sapere dal Comune, non sono state riscontrate modifiche alle condizioni di agibilita’ gia’ attestate in precedenza all’evento sismico.