Uragano Sandy: dalla Farnesina misure per assistere gli italiani che si trovano negli Usa

MeteoWeb

L’Unita’ di Crisi della Farnesina ha predisposto una serie di misure volte ad assicurare assistenza ai cittadini italiani che si trovano nelle aree degli Stati Uniti interessate dall’uragano Sandy. Su istruzioni del Ministro degli Esteri, Giulio Terzi, si legge in una nota l’Unita’ di Crisi ha aperto un canale costante di comunicazione, sin dalla scorsa settimana, con l’ambasciata d’Italia a Washington e con la rete consolare negli Stati Uniti. Sul portale ViaggiareSicuri e sul sito dell’Ambasciata a Washington vengono aggiornati con continuita’ gli avvisi di sicurezza per i connazionali. Negli stessi avvisi sono riportati i numeri di prima emergenza delle Sedi interessate dal fenomeno. Sono stati attivati anche numeri di diretto contatto con il ministero. Viene anche assicurato, da parte dell’Unita’ di Crisi, un regolare monitoraggio dei bollettini degli enti di controllo e di protezione civile degli Stati Uniti, e si e’ pronti a diramare particolari avvisi di allerta di sicurezza in base all’evoluzione della situazione. La sala operativa dell’Unita’ di Crisi sta riscontrando in tempo reale le richieste di informazione ed eventuale assistenza da parte dei connazionali in America o dei loro congiunti in Italia. Prosegue anche l’invio in gran quantita’ di sms ai connazionali registratisi sul sito DoveSiamoNelMondo, per fornire specifiche indicazioni di comportamento. E’ stato anche attivato – conclude la nota – un punto di contatto diretto con il “centro situazioni” di Alitalia per fare da tramite a specifiche richieste di informazioni che dovessero pervenire dai connazionali.