Allerta Meteo per il sud: le previsioni e le mappe dell’aeronautica militare confermano forte maltempo nelle zone Joniche

    /
    MeteoWeb

    Il Servizio meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia. Situazione: deboli condizioni di instabilita’ interessano le regioni del medio-basso versante Adriatico; una depressione di origine africana determina condizioni di instabilita’ sulla Sardegna e si muovera’ verso est interessando la Sicilia ed i versanti ionici peninsulari. Tempo previsto fino alle 24 di oggi: – al nord: nubi basse sulla Pianura Padana centro-occidentale, sulle coste e sulle zone sub-appenniniche dell’Emilia Romagna, con tendenza a schiarite per meta’ giornata; cielo sereno o poco nuvoloso sul resto del nord. Isolate foschie e locali nebbie al mattino sulle coste romagnole e sulla Pianura Padana centro-occidentale. – al centro e Sardegna: molte nubi sulla Sardegna con piogge e isolati temporali sui settori est e sud dell’isola; cielo nuvoloso sulle regioni adriatiche con deboli piogge; poche nubi sulle restanti regioni con tendenza ad annuvolamenti per nubi medio-alte da meta’ giornata sul Lazio.
    – al sud e Sicilia: nuvolosita’ irregolare sulla Sicilia con isolati piovaschi sul settore orientale, in lento peggioramento con isolate precipitazioni possibili su tutta l’isola tra il pomeriggio e la sera ma che risulteranno piu’ frequenti sul settore ionico dove potranno anche assumere carattere temporalesco; nuvolosita’ variabile sul meridione peninsulare, con nubi piu’ diffuse sulle regioni del basso Adriatico e sulla Calabria ionica dove potranno esserci locali precipitazioni che tenderanno a divenire piu’ frequenti in serata sulle aree ioniche calabresi assumendo anche carattere temporalesco. Temperature: massime stazionarie sulla Sicilia, in diminuzione sul resto del paese. Venti: moderati settentrionali o nord-orientali su tutte le regioni adriatiche e sulle aree ioniche; moderati orientali sulla Sardegna e sul resto della Sicilia, con ulteriori rinforzi su Sicilia occidentale e settori nord e sud della Sardegna; deboli orientali sul resto del nord salvo rinforzi settentrionali sulla Liguria; da deboli a moderati sempre dai quadranti orientali sul resto del paese. Mari: agitati il mare ed il Canale di Sardegna ed il settore ovest del Mar Ligure, con moto ondoso in attenuazione su quest’ultimo e, sottocosta, sul Mare di Sardegna; da mosso a localmente molto mosso l’Adriatico; molto mosso tutto il settore ovest del Tirreno, mossi lo Ionio ed il restante settore del Tirreno con moto ondoso in aumento sul Tirreno al largo e sullo Ionio meridionale.

    Il Servizio Meteorologico dell’Aeronautica Militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domani, giovedi’ 15 novembre. – al nord: tempo stabile e soleggiato, salvo qualche banco di nebbia nelle prime ore del giorno in Pianura Padana e qualche annuvolamento piu’ consistente sulla Romagna. – al centro e Sardegna: nubi e piogge sparse sulla Sardegna orientale, con schiarite sul settore occidentale dell’isola. Stabile e soleggiato sulla Toscana e sull’Umbria; piu’ nubi sul Lazio, specie dal pomeriggio, con possibilita’ di piogge in serata. Nuvoloso sulle regioni adriatiche, con deboli piogge sulle Marche e occasionali rovesci piu’ consistenti sull’Abruzzo. – al sud e Sicilia: cielo molto nuvoloso o coperto sia sulla Sicilia che sul Sud peninsulare, con piogge e temporali sparsi, sebbene questi ultimi tenderanno ad interessare principalmente la Puglia e i settori ionici di Calabria e Sicilia, risultando a tratti anche intensi. Temperature: minime in generale diminuzione, piu’ marcata al Centro-Nord; massime in lieve diminuzione su tutto il Paese. Venti: moderati dai quadranti settentrionali al Centro-Nord e sulla Sardegna; moderati da Est/Sud-Est sul Meridione e sulla Sicilia. Mari: mossi il medio e alto Adriatico, il Mar Ligure e il Tirreno settore Est; molto mossi il basso Adriatico, il Tirreno settore Ovest, il Mare e Canale di Sardegna, lo Stretto di Sicilia e lo Ionio, con quest’ultimo che sul settore meridionale tendera’ a divenire agitato.