Alluvione: iniziato a Palazzo Chigi l’incontro tra Monti, Criticalà, Clini, Gabrielli e Rossi

MeteoWeb

Iniziato a Palazzo Chigi l’incontro fra il premier Mario Monti, il Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Antonio Catricala’, il ministro dell’Ambiente, Corrado Clini, il Capo della Protezione Civile, Franco Gabrielli, ed il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi. Al centro dell’incontro gli stanziamenti per le aree della Toscana colpite da frane e alluvioni in questi giorni. La riunione si tiene in vista del Consiglio dei ministri di domani in cui potrebbe essere dichiarato lo stato di calamita’ per la Toscana. Proprio questa mattina il governatore della Toscana ha commentato “positivamente” il via libera della Commissione Bilancio allo stanziamento di 250 mln per il 2013 per le zone alluvionate, con gli stessi poteri previsti per l’Emilia, ritenendo la cifra “importante” ma sottolineando che, una volta fatti i conti, la somma dei danni “potrebbe anche essere superiore”. Al tavolo dell’incontro di stasera, Rossi ha annunciato di voler chiedere chiarezza sulla possibilita’ che “i finanziamenti che mettera’ la Regione saranno sottratti al patto di stabilita'”. Ma, soprattutto, Rossi e’ interessato a concludere con il Governo “un accordo preciso riguardo i finanziamenti per la prevenzione”. “Chiediamo -ha anticipato il Governatore questa mattina- un flusso costante di risorse, almeno 50 mln l’anno, anch’essi fuori dal patto di stabilita’, perche’ la prevenzione ci fa risparmiare”. All’incontro con Monti, Rossi ha detto anche che avrebbe avanzato anche la richiesta di “una semplificazione e accelerazione delle procedure” perche’, ha aggiunto il Governatore, “altrimenti tutto rischierebbe ancora una volta di restare sulla carta. Di questo parlero’ con il premier Monti”.